Sentiero S2 (Media Difficoltà)

Conca di Campocatino- Elemento del vento – Peschio delle Cornacchie – Rifugio Campovano – Passo del Diavolo- Monte Ortara e rientro a Campocatino

Una bella Escursione in Mtb nel cuore dei Monti Ernici, si pedala attraverso l’ampia conca di Campocatino sotto le pendici del Monte Vermicano fino a raggiungere, dopo una breve salita, il caratteristico “Cacciavento” una vela in vetro incastonata su una base di pietra (in origine doppia, ora ne resta solo una metà). Dalla scultura in vetro e metallo si pedala verso Est passando sotto la cima del Peschio delle Cornacchie fino ad arrivare, attraverso la strada sterrata, alla sella del Pozzotello dove è possibile osservare la sorgente di Pozzotello a fondo valle. Si prosegue lungo la sterrata fino ad arrivare sul bel pianoro di Campovano dove sul bordo più occidentale sorge il Rifugio dell’Enel, punto nevralgico perché oltre ad essere un luogo di sosta è anche un luogo particolarmente panoramico dove è possibile osservare alcune vette del versante Laziale, come il Monte Monna 1952MT, Monte Forchetta 1656MT, i Monti Lepini e in giornate particolarmente limpide scorgere in lontananza anche le isole Pontine. Dopo una piacevole sosta rigenerativa si riprende la pedalata attraversando il pianoro di Campovano fino a raggingere il suggestivo ingresso della Grotta AI61 in fase di Esplorazione dal Circolo Speleologico Romano, è parte di una vasta rete di pozzi e meandri che si sviluppano all’interno dei Monti Ernici. Da questo punto in poi il largo sentiero si restringe si aggirano alcune piccole elevazioni fino ad arrivare alla Cima del Diavolo 1948MT. Superata la vetta si scende velocemente al Passo del Diavolo, si tratta di un importante intaglio che mette in comunicazione la Valle del Fiume Cosa con la Valle di Roveto (Abruzzo). Si pedala in direzione del Monte Ortara 1908MT, dalla vetta si ammira un magnifico panorama con affacci sulle bellissime faggete dello Zompo dello Schioppo, sui Simbruini, sulle altre vette degli Ernici e, più in lontananza, sui grandi massicci abruzzesi come il Velino, Gran Sasso e Maiella.

Per il ritorno si percorre lo stesso itinerario dell’andata con qualche divagazione soprattutto nei pressi dell’altipiano di Campovano che si aggira sul lato opposto per raggiungere il Rifugio per poi riguadagnare il sentiero dell’andata fino a Campocatino.

• Difficoltà: S2 (Media Difficoltà)

• Tipo percorso: Anello

• Distanza: 14 km

• Altitudine massima: 1995mt

• Tempo Totale: 4 ore con soste

• Punti di Sosta: Rifugio Campovano, Servizi Family Park Campocatino

• Punti acqua: No, necessario rifornirsi alla partenza

• Non adatto ai Bambini

S2 – All’interno della classificazione S2 sono compresi percorsi che presentano radici di maggiore grandezza, pietre, gradoni e scale in sequenza poco impegnative. Spesso s’incontreranno curve strette quasi a gomito e pendenze che in alcuni passaggi potranno raggiungere il 70%. Gli ostacoli possono essere superati solo con una discreta abilità di guida. La capacità di frenare in qualsiasi momento, insieme a quella di spostare i punti d’equilibrio del proprio corpo, sono tecniche necessarie per il livello S2. Altrettanto necessario è saper dosare precisamente la frenata e mantenere il corpo sempre attivo durante la guida.

In breve

• Condizioni del percorso: terreno il più delle volte non compatto, radici sporgenti e pietre

• Ostacoli: ostacoli di vario genere e scaloni

• Pendenza: < 70%

• Curve: strette quasi a gomito

• Tecnica di guida: avanzata

“CIME E COLORI: TRAMONTO IN MTB”

Conca di Campocatino – Rifugio Campovano

Entra nell’avventura al tramonto: un emozionante pedalata dalla Conca di Campocatino al suggestivo Rifugio di Campovano. Ammira il paesaggio mozzafiato, la natura che incute rispetto tutt’intorno tra i maestosi Monti Ernici e Lepini sul versante Laziale, con lo sfondo dei monti Velino, Gran Sasso e Maiella sul versante abruzzese. Che sensazioni travolgenti! Gusta i sapori autentici dei prodotti tipici locali preparati dal Family Park prima di fare rientro, in sicurezza, illuminati dalle torce e dalla luce argentea della luna. Un’esperienza indimenticabile tra natura, gusto e magia notturna in sella alla tua Mountain Bike.

Difficoltà: S2+ (Media Difficoltà)

• Tipo percorso: Anello

• Distanza: 8 km

• Altitudine massima: 1951mt

• Tempo Totale: 3 ore con soste

• Punti di Sosta: Rifugio Campovano, Servizi Family Park Campocatino

• Punti acqua: No, necessario rifornirsi alla partenza

• Non adatto ai Bambini

Informazioni Generali

Equipaggiamento: (abbigliamento variabile sulla base delle condizioni meteo): Casco, guanti, occhiali, scarpe trekking, giacca antivento obbligatori. Consigliato cambio asciutto da utilizzare una volta arrivati in cima.

Mtb / E-Bike: meccanicamente in ordine, kit per foratura o camera d’aria di scorta, luci di segnalazione anteriore e posteriore led alta luminosità.

All’interno della classificazione S2 sono compresi percorsi che presentano radici di maggiore grandezza, pietre, gradoni e scale in sequenza poco impegnative. Spesso s’incontreranno curve strette quasi a gomito e pendenze che in alcuni passaggi potranno raggiungere il 70%. Gli ostacoli possono essere superati solo con una discreta abilità di guida. La capacità di frenare in qualsiasi momento, insieme a quella di spostare i punti d’equilibrio del proprio corpo, sono tecniche necessarie per il livello S2. Altrettanto necessario è saper dosare precisamente la frenata e mantenere il corpo sempre attivo durante la guida.

Il simbolo + sta semplicemente ad indicare che il percorso è leggermente più difficile di un normale sentiero S2, senza tuttavia rientrare in una classificazione S3. In questo caso il pedalare al buio in montagna con l’ausilio delle luci aumenta il grado di difficoltà.

In breve

• Condizioni del percorso: terreno il più delle volte non compatto, radici sporgenti e pietre

• Ostacoli: ostacoli di vario genere e scaloni

• Pendenza: < 70%

• Curve: strette quasi a gomito

• Tecnica di guida: avanzata